Valerio Mastandrea si schiera con Open Arms

Valerio Mastandrea si schiera con Open Arms

L’attore e regista Valerio Mastandrea si è espresso sulla questione Open Arms. Attraverso un tweet, ha chiesto al ministro degli Interni Matteo Salvini di far sbarcare i migranti a bordo della nave, in cambio del suo voto.

Valerio Mastandrea su Open Arms

Valerio Mastandrea, attore e regista, vincitore per quattro volte del premio David di Donatello, ha proposto al vicepremier Matteo Salvini una “sfida” molto particolare. Attraverso un tweet Mastrandrea ha chiesto lo sbarco dei migranti in cambio del suo voto: “Ciao Matteo Salvini. Volevo dirti che se fai approdare Open Arms e sbarcare i detenuti, alle prossime elezioni ti voto”. Una proposta, pacata ed elegante. Stesso tono usato anche per la risposta ai commenti apparsi sotto al tweet. A chi ha detto all’attore che si tratta di una via “esagerata” Mastrandea ha risposto dicendo: “Proviamole tutte”.

I volti noti su Open Arms

Valerio Mastandrea non è l’unico volto noto che si è espresso sulla questione Open Arms. Oltre a lui il rapper Achille Lauro si è schierato dalla parte dell’Ong: “È vergognoso lasciare morire così le persone. Quello che sta succedendo non è solo ignorare la gente che ha un disperato bisogno di aiuto, quello che sta succedendo è essere complici di delitti. È un’umanità senza umanità”. Ma non solo, ad esempio, Richard Gere, è volato a Lampedusa ad offrire supporto ai migranti. Antonio Banderas si è definito sconvolto dalla situazione e Javier Bardem ha chiesto appello al presidente spagnolo per l’evidente situazione di emergenza.