Valerio Scanu si è laureato: «Ora aiuterò i più fragili»

Nuovo traguardo per Valerio Scanu.

L’ex allievo di Amici si è laureato in Giurisprudenza con 110 e lode all’Università Giustino Fortunato di Benevento. Un percorso iniziato nel 2018, dopo una denuncia per diffamazione che l’ha spinto ad interessarsi alla materia.

L’interprete sardo ha presentato una tesi sul diritto processuale penale relativo alle categorie più fragili, ovvero minori, anziani e omosessuali. «La mia laurea non rimarrà in un cassetto. Sto pensando a come usarla per portare avanti un percorso parallelo a quello della musica. Sarò in tour per tutta l’estate con la mia orchestra e poi lavorerò al nuovo disco. Mi piacerebbe tornare al Festival di Sanremo con la canzone giusta e al momento giusto», ha dichiarato al settimanale Nuovo.

Valerio Scanu ha inoltre rivelato: «All’Università si è creato da subito un gran bel clima. Anche i docenti hanno valutato in modo positivo il mio impegno: non si aspettavano che un artista come me potesse impegnarsi così tanto in un campo così diverso dal proprio».

Prima di discutere la tesi il 32enne ha svolto un tirocinio presso il Tribunale Piazzale Clodio.