Valerio Staffelli ha parlato con il pilota

·1 minuto per la lettura
Iannone
Iannone

Andrea Iannone ha ricevuto il tapiro d’oro di Striscia la notizia. La consegna di Valerio Staffelli è stata causata dalla notizia della squalifica per doping, della durata di ben 4 anni. La decisione definitiva è stata presa dal TAS, Tribunale Arbitrale dello Sport. Il pilota di MotoGP ha perso anche l’appello e la sua carriera sembra ormai giunta al termine. Era stato trovato positivo dopo i controlli antidoping del Gran Premio della Malesia nel 2019.

Tapiro ad Andrea Iannone

Nella puntata del tg satirico, in onda su Canale 5, è stata mostrata la consegna del famoso tapiro d’oro di Valerio Staffelli, al pilota di MotoGP Andrea Iannone. Non si tratta proprio di un premio al merito, ma più semplicemente del simbolo di un errore che ha commesso. Iannone, infatti, ha ottenuto una squalifica di quattro anni per doping. “La squalifica? Fatto di tutto per evitare una sentenza così dura” ha spiegato il pilota, che ha ricevuto una sanzione davvero molto forte, che sembra far precipitare completamente la sua carriera.

Il TAS, Tribunale Arbitrale dello Sport, di Losanna, ha aumentato la sua condanna per farla arrivare a quattro anni. Un tempo molto lungo, soprattutto per una carriera come la sua. Il pilota dell’Aprilia ha spiegato a Valerio Staffelli di aver fatto di tutto per riuscire ad evitare una sentenza così severa e che ora è arrivato il momento di riorganizzare completamente tutta la sua vita. “Abbiamo fatto il possibile per evitare una sentenza così dura. Il ricorso si può fare, però bisogna capire. Ora cercherò di capire come essere utile alla MotoGP” ha spiegato Andrea Iannone, che ha intenzione di mantenersi attivo in quello che ormai è diventato il suo mondo e a cui non vuole rinunciare.