Valle Vigezzo, cercatore di funghi scivola in un canale: è morto

cercatore di funghi

L’anziano cercatore di funghi si era recato in Valle Vigezzo con alcuni amici: purtroppo, però, è rimasto vittima di un incidente. Mentre si trovava nei boschi, infatti, sarebbe scivolato in un canalone. L’uomo, originario della provincia di Cremona, era un pensionato di 79 anni. Nonostante l’arrivo del soccorso alpino in tempi rapidissimi, per il 79enne non c’è stato nulla da fare. I soccorritori hanno trovato il suo corpo già privo di vita.

Valle Vigezzo, cercatore di funghi morto

I tre amici si erano recati presso la pineta di Santa Maria Maggiore, in piena Valle Vigezzo. La vittima, un uomo di 79 anni, era un cercatore di funghi: nel tentativo di raggiungere una zona impervia, però, sarebbe scivolato in un canalone. Secondo quanto riferisce Fanpage, inoltre, l’incidente si è verificato nei pressi del bosco Fracchia. I due compagni hanno immediatamente chiamato aiuto e ad intervenire è stata una pattuglia del Sagf della Finanza, coadiuvato dall’elisoccorso di Alessandria. Una volta individuato il corpo dell’anziano, però, ne è stato constatato il decesso.

Incidenti in aumento

Secondo quanto riferiscono i dati raccolti, gli episodi e gli interventi di soccorso sono in aumento: i cercatori di funghi dovrebbero “mettere nello zaino anche la prudenza”. Il soccorso alpino invita al buon senso: “Il soccorso sanitario è dovuto a tutte le persone che ne hanno bisogno, ma in diversi casi si può evitare di arrivare al punto di dover chiedere aiuto, se si è attenti a quello che si fa e ci si pensa prima“. Poi aggiunge qualche consiglio: “Vestitevi tenendo conto degli sbalzi di temperatura e della pioggia, consultate le previsioni del tempo, mettete scarpe o scarponi con una buona presa sul terreno, dite dove andate e cercate di capire se siete in grado di rientrare in tempi ragionevoli e se le vostre forze vi sostengono anche per il ritorno”.