I vantaggi di noleggiare auto aziendali a lungo termine

·4 minuto per la lettura
flotta aziendale noleggio a lungo termine
flotta aziendale noleggio a lungo termine

Le novità nel settore delle flotte aziendali sono davvero numerose, soprattutto per quanto riguarda l’opzione di mobilità legata al noleggio.

Nel periodo post-coronavirus, infatti, si stanno consolidando alcune tendenze, come rilevato dal report di Fleet Magazine pubblicato in occasione del Fleet Motor Day, organizzato tra gli altri dalle associazioni di categoria UNRAE e ANIASA.

La maggior parte delle aziende conferma, innanzitutto, la fiducia riposta nel noleggio a lungo termine, una formula che piace ed è in grado di soddisfare le esigenze delle imprese, soprattutto in questo momento delicato di passaggio dalla mobilità tradizionale diesel e benzina a quella sostenibile per abbattere le emissioni di anidride carbonica.

Uno dei trend più significativi, inoltre, è la diminuzione delle trasferte lunghe, mentre al contrario sono in aumento gli spostamenti urbani, con grandissima attenzione agli aspetti legati alla sicurezza come la sanificazione e l’igienizzazione dei veicoli.

Allo stesso modo, sono in crescita i veicoli ecologici all’interno delle flotte aziendali, con un forte incremento delle auto ibride seguite subito dietro dalle macchine elettriche a zero emissioni.

Perché il noleggio a lungo termine conviene per le flotte aziendali

Uno dei principali punti di forza del noleggio a lungo termine con punti di riferimento come SIFÀ, realtà storica del settore specializzata nelle soluzioni di mobilità personalizzate per professionisti e imprese, è proprio la possibilità di usufruire di un servizio su misura: un approccio che piace molto alle aziende, che possono studiare insieme alla società di autonoleggio le modalità più adatte alle proprie necessità.

Il noleggio, infatti, permette di scegliere liberamente tutti gli aspetti del contratto, come la durata, il chilometraggio incluso, l’allestimento del veicolo e ogni servizio da comprendere nel canone, tra cui la manutenzione ordinaria e straordinaria, l’assicurazione, il bollo auto e la telematica per ottimizzare i consumi della flotta e aumentare la sicurezza dei driver.

Allo stesso modo, si possono implementare servizi differenti, come il noleggio di auto usate, di veicoli commerciali oppure integrare il lungo termine con soluzioni di noleggio a medio termine. Al giorno d’oggi, è possibile anche gestire i servizi in modo digitale, grazie ad applicazioni per dispositivi mobili e piattaforme web dedicate di ultima generazione.

Inoltre, è possibile beneficiare di un’ampia scelta di vetture ecologiche. Si può infatti scegliere di noleggiare auto elettriche, soluzioni green che garantiscono emissioni ridotte, contribuendo limitare notevolmente l’impatto ambientale.

Ovviamente, esistono anche una serie di vantaggi economici importanti per le aziende che scelgono il noleggio a lungo termine, tra cui i benefici fiscali dovuti alle detrazioni sui costi del noleggio e dell’IVA, deduzioni che in caso di veicoli ad uso strumentale possono arrivare al 100%.

Inoltre, questa opzione di mobilità consente di programmare i costi definendo un budget certo, adattandosi a qualsiasi tipo di business, comprese le aziende in fase di crescita, senza dimenticare il risparmio di tempo ottenuto dalla delega dei servizi burocratici, amministrativi e manutentivi delle auto della flotta aziendale.

Il futuro della mobilità aziendale: i trend dei prossimi anni

Negli ultimi anni le esigenze di mobilità aziendale sono cambiate in modo considerevole, iniziando un lento ma inesorabile processo di innovazione e trasformazione, legato alle nuove tendenze in campo economico e sociale.

Innanzitutto, sono in calo le imprese che scelgono di acquistare i veicoli per gli spostamenti aziendali, preferendo sempre di più alternative che richiedono meno rischi dal punto di vita finanziario e un investimento economico più contenuto, possibilmente ammortizzabile nel tempo, come avviene appunto con il noleggio a lungo termine.

Un fenomeno importante è il maggiore coinvolgimento delle aziende nella sostenibilità ambientale delle flotte, per allinearsi agli obiettivi degli Accordi di Parigi e del nuovo Green Deal europeo, con il target della totale decarbonizzazione entro il 2050. Ovviamente gli incentivi pubblici stanno agevolando il passaggio verso una mobilità aziendale pulita, senza contare che l’utilizzo di auto elettriche e ibride permette anche di aggirare le crescenti limitazioni alla circolazione urbana disposte da molte città italiane.

Una tendenza da non sottovalutare è l’aumento dell’impiego di scatole nere e servizi di telematica, con diverse società di autonoleggio che offrono servizi di reportistica basate sull’analisi dei Big Data, per aiutare le imprese a ridurre i costi e diminuire le emissioni di CO2 tramite l’adozione di stili di guida più efficienti e la scelta di itinerari e orari più convenienti.

La mobilità aziendale del futuro si preannuncia dunque sempre più green, integrata e tecnologica, uno scenario in cui il noleggio a lungo termine giocherà sicuramente un ruolo fondamentale, soprattutto se continuerà ad anticipare i tempi e proporre soluzioni innovative ad aziende e professionisti.