Varese: droga pagata in criptovaluta, un arresto e 2 kg di marijuana sequestrata

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 16 nov. (Adnkronos) – Un arresto e due chilogrammi di droga sequestrata. E' il bilancio di un'operazione dei militari del comando provinciale della guardia di finanza di Varese che ha portato all’arresto di un cittadino brasiliano e al sequestro di circa 5.000 euro, oltre a due chili di marijuana, 275 grammi di olio di hashish e diversi dispositivi elettronici. Le indagini hanno preso origine da una spedizione arrivata all'aeroporto di Malpensa proveniente dagli Stati Uniti.

Le fiamme gialle del gruppo di Malpensa hanno individuato la sostanza stupefacente sulla scorta di indici di rischio economico-finanziario. Con l’autorizzazione dell'autorità giudiziaria di Busto Arsizio, i finanzieri hanno messo in atto la tecnica del 'ritardato sequestro', in modo di poter acquisire prove utili a individuare i responsabili del traffico internazionale di droga. La spedizione è stata quindi seguita fino alla consegna al cittadino brasiliano, avvenuta a Milano. La polizia economico-finanziaria è intervenuta in flagranza di reato, arrestando l'uomo e sequestrando il pacco, che conteneva circa 2 chili di marijuana. In casa dell’arrestato sono stati trovati circa 5.000 euro in contanti, posti sotto sequestro, oltre a numerosi elementi riconducibili a pagamenti in cripto-valute e a movimentazioni 'virtuali' di almeno 30mila euro su wallet cautelati attraverso il sequestro dei token e delle relative chiavi elettroniche.

Da primi accertamenti, spiegano gli investigatori, è risultato evidente come le transazioni in moneta virtuale servissero per acquistare lo stupefacente, importato dagli Stati Uniti e successivamente distribuito nelle piazze di spaccio milanesi: "L’acquisto tramite valuta virtuale di stupefacente dal Nord America ad alto tasso di sviluppo tecnologico e di diffusione tra la popolazione di moneta elettronica induce a pensare che i pagamenti oltreoceano in cripto-valuta siano ormai di prassi e destinati sempre più ad affermarsi per il futuro prossimo". Le cripto-valute, in generale, sono "un tema di assoluta attualità e di complessa collocazione nel panorama finanziario. Sono definite come una 'rappresentazione digitale di un valore' ovvero, in modo più semplicistico, una 'moneta virtuale' con la quale è ormai possibile comprare o vendere qualsiasi cosa".