Varese, Matteo Bianchi candidato sindaco centrodestra: è giunta ora

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 giu. (askanews) - Dopo la rinuncia per motivi di salute di Roberto Maroni e il via libera da parte di Matteo Salvini, il deputato leghista Matteo Bianchi si prepara a diventare il candidato sindaco di Varese per il centrodestra. Il 41enne ex sindaco di Morazzone (Varese) ha sciolto la riserva con un intervento pubblicato sui social network e il benestare degli altri partiti della coalizione è dato per acquisito.

"Chi da tanti anni, come me, si impegna sul territorio a servizio delle proprie comunità, non può rimanere insensibile alla sfida delle prossime elezioni amministrative a Varese, capoluogo della nostra provincia e città che mi ha dato tanto sotto molti aspetti fin dall'infanzia: è giunta l'ora di mettersi in prima linea per restituire, con impegno e dedizione, quanto la città mi ha donato" ha scritto Bianchi.

"Mi sono sempre definito un 'amministratore locale prestato alla politica nazionale' e credo convintamente nel valore delle autonomie. I cittadini si riconoscono nei propri Municipi, primo tassello dell'architettura istituzionale del Paese" ha aggiunto. Da qui la decisione, presa "con entusiasmo e convinzione", di dare la sua disponibilità a candidarsi a sindaco di Varese, dopo una telefonata ieri sera con Salvini, "accelerando i tempi previsti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli