Variante Covid sudafricana, Burioni: "No a terrore gratuito"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Attenersi ai dati disponibili sugli effetti della variante Covid sudafricana, perché "tutto il resto è terrore gratuito". Parola del virologo Roberto Burioni, che su Twitter fa il punto su "quello che a oggi si sa" del mutante.

"Non ci sono al momento dati - scrive il docente dell'università Vita-Salute San Raffaele di Milano - che indicano una maggiore contagiosità o una maggiore 'patogenicità' di questa variante. In tre studi clinici preliminari alcuni vaccini sembrano essere meno efficaci contro di essa". Tuttavia, precisa Burioni, "non ci sono evidenze che ci indicano che i vaccini più potenti (quelli a mRna) possano essere meno efficaci. Due report usciti ieri mostrano una diminuzione della capacità neutralizzante del siero dei vaccinati nei confronti di questa variante, ma non si può affermare - puntualizza il virologo - che questo dato di laboratorio sia correlato con minore protezione, per dei motivi molto complessi che è difficile spiegare".