Variante Delta Covid, Ricciardi: "Presente in Italia, serve più tracciamento"

·1 minuto per la lettura

"La variante Delta del Covid è presente in Italia. Dobbiamo incrementare i test e tracciamento per evitare che si diffonda. E un'altra delle cose su cui dobbiamo vigilare con grande attenzione". A dirlo all'Adnkronos Salute è Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza.

"Dobbiamo evitare quello che è successo in Gran Bretagna dove, in poche settimane, la variante Delta" o indiana "è diventata dominante. E questo - ammonisce - lo si fa attraverso un meccanismo di testing e tracciamento più intenso e rigoroso".

Ricciardi si dice poi " assolutamente favorevole alla proroga dello stato d'emergenza". "Non è finita, anche se siamo sicuramente in una fase positiva. Ma, nel mondo, la pandemia ancora c'è. Nel 2021 ha fatto più morti che nel 2020. Quindi bisognerà continuare a stare attenti", afferma in merito alla possibile proroga, al 31 dicembre, dello stato di emergenza in scadenza il 31 luglio.

Quindi, con una battuta divertita, Ricciardi commenta le parole del ministro della Salute Roberto Speranza, che in un'intervista a 'La Stampa ha spiegato di non essere ancora vaccinato contro Covid-19. "Speranza non vaccinato? Non lo sapevo. Sto andando giusto da lui. Adesso vado e cerco di farlo vaccinare", dice.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli