Variante Delta, Gimbe: "Aumenteranno contagi ma non decessi e ricoveri"

·1 minuto per la lettura

Con il diffondersi della variante Delta del Covid, aumenteranno i contagi ma non i decessi e i ricoveri. Lo sostiene Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe. "Si sta verificando quello che ci si immaginava, se una variante più contagiosa inizia a diffondersi ed è destinata a diventare predominante, è normale che i casi aumentino. Se le Regioni effettuano il tracciamento, fanno il sequenziamento e se si proteggono anziani e fragili con due dosi di vaccino noi vedremo un aumento dei contagi nelle prossime settimane, ma non di ricoveri e decessi", ha detto nel suo intervento a 'L’Italia s’è desta' su Radio Cusano Campus.

"Il nostro tallone d’Achille in questo momento è rappresentato dai 2,5 milioni di over 60 non vaccinati, ma anche da coloro che hanno fatto solo una dose, per questo dobbiamo accelerare con le seconde dosi", ha evidenziato Cartabellotta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli