Variante Delta in Israele, 500 contagi: "Diminuisce efficacia Pfizer"

·1 minuto per la lettura

Sono più di 500 i nuovi casi di coronavirus diagnosticati in Israele, alle prese con la variante Delta del virus, nelle ultime 24 ore. Si tratta del dato di contagi più alto da marzo, come sottolinea il sito di Ynet, spiegando che i medici temono si possano raggiungere i mille casi entro la prossima settimana. Il 50 per cento dei nuovi casi riguarda studenti delle scuole, sottolinea il quotidiano, spiegando che circa 50mila persone sono in quarantena. In ospedale ci sono inoltre 33 persone ricoverate in gravi condizioni.

Secondo il ministero della Salute israeliano, l'efficacia del vaccino Pfizer contro il coronavirus è diminuita del trenta per cento a causa della diffusione della variante Delta. Per il ministero, il vaccino messo a punto dalla Pfizer-BioNTech contro il Covid-19 è ora efficace al 64%. A maggio, quando la variante diagnosticata per la prima volta in India era meno diffusa, il vaccino era efficace al 94,3 per cento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli