Variante Delta, maxi studio rivela perché è più contagiosa

·1 minuto per la lettura
Variante Delta, maxi studio rivela perché è più contagiosa (Getty)
Variante Delta, maxi studio rivela perché è più contagiosa (Getty)

La variante Delta continua a destare preoccupazione non solo in Italia ma in tutto il mondo e sono in molti a chiedersi perché è più contagiosa. I ricercatori cinesi sono riusciti a dare una prima risposta. Gli studiosi del Centro provinciale di Guangdong per il controllo e la prevenzione delle malattie, infatti, hanno analizzato in modo rigoroso tutti i dati relativi al primo focolaio di variante Delta in Cina e sono arrivati a due importanti conclusioni.

Il primo motivo per cui la diffusione della variante Delta è più veloce è che le cariche virali rilevate sono almeno mille volte superiori a quelle delle altre varianti. Una ricercatrice dell’Università del Saskatchewan ha spiegato: “Se le persone emettono 1.000 volte più virus, la probabilità che un contatto stretto sia esposto a una dose infettiva è molto più alta. Se le persone diventano contagiose più rapidamente dopo l’esposizione possono avere maggiori opportunità di infettare gli altri”.

Il secondo motivo che fa correre ulteriormente la diffusione della variante Delta è il tempo di incubazione del virus molto più breve. Secondo i ricercatori, infatti, la positività era rilevabile in media dopo 4 giorni dall’esposizione nell’epidemia del 2021 rispetto ai 6 di media del ceppo del 2020. 

GUARDA ANCHE - Cos’è la variante Delta?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli