Variante Omicron neutralizzata con tre dosi Pfizer: l’annuncio dell’azienda

·1 minuto per la lettura
Norvegia variante Omicron party
Norvegia variante Omicron party

Secondo quanto riferito da Pfizer-BionTech, la variante Omicron verrebbe neutralizzata da tre dosi del loro vaccino. Il richiamo garantirebbe infatti un livello di protezione simile a quello osservato dopo due dosi contro il virus originale e le mutazioni finora conosciute.

Variante Omicron neutralizzata da tre dosi Pfizer

A renderlo noto è stato il CEO della casa farmaceutica Albert Bourla, il quale ha affermato che la dose booster aumenta in maniera enorme l’efficacia del vaccino. Come ha chiarito Pfizer in una nota citando i dati di uno studio condotto in Sudafrica, due dosi possono comunque fornire protezione contro la forma grave della malattia ma potrebbero non essere sufficienti per proteggere dall’infezione provocata dalla mutazione.

I risultati preliminari degli studi in laboratorio dimostrano che tre dosi di vaccino Pfizer-BioNTech neutralizzano la variante Omicron mentre due dosi mostrano una capacità di neutralizzazione significativamente ridotta“, si legge.

Variante Omicron neutralizzata da tre dosi Pfizer

I dati indicano che la terza dose aumenta i titoli anticorpali neutralizzanti di 25 volte in confronto alla seconda. L’azienda ha anche annunciato l’intenzione di portare avanti lo sviluppo di un vaccino specifico per la variante che punta ad avere a disposizione per marzo nel caso in cui l’aggiornamento sia necessario per un ulteriore incremento dei livelli e della durata della protezione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli