Varvaglione1921 fa 100 anni e lancia bottiglia a realtà aumentata

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 14 lug. (askanews) - La cantina tarantina Varvaglione1921 compie 100 anni e lancia la prima bottiglia con la realtà aumentata. Il vino dedicato al centenario si chiama Masseria Pizzariello, come la loro dimora, da cui è iniziata la storia vitivinicola del nonno di Cosimo e da cui è partito il progetto che trasla il loro vino nel futuro.

"Abbiamo avuto modo e tempo per studiare e per riflettere - racconta Marzia, responsabile marketing dell'azienda - e Masseria Pizzariello è il nostro vino del futuro. Un blend di Primitivo, Negroamaro e una piccola percentuale di Aglianico; un vino che rappresenta la nostra casa che apriamo al pubblico attraverso la tecnologia della Realtà Aumentata. Io e i miei fratelli siamo la quarta generazione di questa famiglia di vignaioli, da nostro padre abbiamo ereditato passione e amore per la terra, con i nostri studi ci siamo posizionati su un fronte di conoscenza e curiosità che ci porta a guardare oltre e con la nostra visione vogliamo essere avanguardisti e non smettere mai di essere visionari".

In occasione del centenario è stato chiamato anche un importante fotografo di fama internazionale, Dirk Vogel, noto per gli scatti nel mondo della moda, che attraverso l'obiettivo della sua macchina fotografica ha catturato volti, momenti, luoghi. Da qui è nato un libro fotografico che racconta le tante Vite legate al mondo di Varvaglione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli