Vaticano, il neoministro delle finanze: impegno per trasparenza

Ska

Città del Vaticano, 14 nov. (askanews) - "Spero di contribuire alla trasparenza economica della Santa Sede e di fare un uso efficiente dei beni e delle risorse che sono al servizio dell'importante missione evangelizzatrice della Chiesa". Così il nuovo prefetto della Segreteria vaticana per l'Economia, il gesuita spagnolo Juan Antonio Guerrero, in una intervista a Vatican News subito dopo la nomina.

"Personalmente, sembra che tutto cambi nella mia vita, ma in realtà non cambia quasi nulla. Alla fine facciamo sempre lo stesso: 'una cosa sola', cercare di stare con il Signore, ringraziando tanto per il bene ricevuto e mettendo tutto ciò che siamo e abbiamo al Suo servizio e a quello della Sua Chiesa. Ovviamente, sono una persona che viene da fuori della Curia Romana ed entra in un mondo nuovo. Avrò bisogno di un po' di tempo per adattarmi e imparare, per conoscere e familiarizzare con le persone, con le procedure, con le relazioni con altri Dicasteri, ecc. E lo farò con dedizione piena al compito che mi è stato affidato", ha detto padre Guerrero.

"Desidero conoscere e iniziare a lavorare con l'équipe del Segreteria per l'Economia della Santa Sede, familiarizzare con i criteri stabiliti dal Consiglio per l'Economia e collaborare alla realizzazione dei desideri di Sua Santità per questo Dicastero".