Vaticano: il pasticciaccio del palazzo di Chelsea/Scheda

Vaticano: il pasticciaccio del palazzo di Chelsea/Scheda

Londra, 5 giu. (AdnKronos) – Il palazzo al centro dell'inchiesta che ha portato all'arresto del finanziere italolondinese Gianluigi Torzi è un antico magazzino di Harrods nell'esclusivo quartiere di Chelsea, a due passi dallo snodo della Tube di South Kensington. Eretto nel 1911, all'epoca serviva come deposito per il più famoso department store del mondo, che a tutt'oggi si affaccia sulla Brompton Road a Knightsbridge, non troppo lontano da Sloane Avenue, tempio mondiale dello shopping e meta di 15 mln di visitatori all'anno (Omnia Omnibus Ubique, tutto a tutti ovunque, è il motto della casa).

Della struttura originale del vecchio magazzino di Harrods è stata conservata la facciata, con eleganti muri in mattoni di terracotta, che oggi racchiudono un nuovo edificio, costruito negli anni Novanta, caratterizzato da grandi vetrate. Il fabbricato sta al civico 60 di Sloane Avenue, a due passi dalla Galleria Saatchi e dalla fermata di Sloane Square, dove passano sia la District che la Circle Line della Underground londinese.

L'edificio è in un'area molto ben servita: dalla fermata di South Kensington (ci passano ben tre linee della Tube: la District, la Circle e la Piccadilly) ci si arriva in cinque minuti a piedi, camminando verso est. Ci passa l'autobus e nelle immediate vicinanze si trova una stazione del bike sharing londinese, sponsorizzato dal Santander. Al piano terra si affacciano le vetrine, mentre ai piani superiori si mischiano le facciate in terracotta, sia antiche che moderne, e le grandi vetrate.