Vaticano, Parolin: "Salvini? Intesa su tematiche più scottanti"

·3 minuto per la lettura

C'è un inizio di dialogo tra il segretario della Lega Matteo Salvini e la Santa Sede? "Ho sentito Gallagher che mi ha detto che è stato contento anche lui di questo incontro e soprattutto che è stato possibile dialogare in maniera molto serena e anche di trovare qualche punto di intesa sulle tematiche più scottanti. Questo è quello che posso dire". Lo sottolinea il Segretario di Stato Vaticano, cardinale Pietro Parolin, rispondendo ad una domanda dell’Adnkronos a margine di un evento a Roma, riferendosi all’incontro che ieri sera Salvini ha avuto con il ‘ministro degli Esteri’ vaticano Paul Richard Gallagher.

"Non c’ero e non posso fare molti commenti", ha esordito precisando però di avere poi parlato con Gallagher in merito all’incontro dal quale è uscito "contento" lo stesso ‘ministro degli Esteri' vaticano.

Il Segretario di Stato Vaticano ha poi espresso "preoccupazione" per le "derive violente" dei no vax. "Queste derive violente- osserva il cardinale - sinceramente non le capisco. Non capisco perché ci si debba imporre con violenza, ma parlarsi e dialogare è l’unica via".

Il porporato ritorna sull’appello del Papa e della Chiesa italiana a vaccinarsi: "La nostra proposta come Chiesa deve essere in quell’ambito. Noi richiamiamo all’etica ed è in questo senso che dobbiamo essere responsabili nei confronti di noi stessi e degli altri". Parolin sottolinea il "dovere di preservare la salute e di non nuocere agli altri". E, pensando alle "derive violente"delle manifestazioni dei no vax ammette: "Certo che il problema di oggi è quello di riuscire a parlarsi e a convincerci perché molte volte ognuno di noi ascolta solo se stesso o quelli che parlano come lui invece non si sforza di considerare gli altri punti di vista".

Il dialogo unica strada? "Io penso che sia l’unica maniera di uscire da questa situazione: parlarsi, darsi motivazioni. Vaccinarsi è la soluzione" per fronteggiare la pandemia. "Non ci sono altre vie, occorre tanta pazienza soprattutto di fronte a queste derive violente", ribadisce il Segretario di Stato Vaticano.

"'Grande soddisfazione e gratitudine' in casa Lega per le parole del Segretario di Stato Vaticano, cardinale Pietro Parolin, che ha commentato molto positivamente l’incontro di ieri tra Matteo Salvini e S.E.R Mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati. Tra le altre cose, il senatore Salvini e Mons. Gallagher si erano confrontati su crisi umanitaria in Afghanistan, prospettive per il futuro dell’Europa, interventi a favore della famiglia e della natalità, sostegno ai più deboli, corridoi umanitari e gestione dei flussi migratori". E' quanto rende noto la Lega.

“Voglio ringraziare il Segretario di Stato, Cardinale Pietro Parolin per le parole benevole e incoraggianti che ha voluto esprimere nel commentare il mio incontro con Mons. Gallagher, persona eccezionale". Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini.

Che aggiunge: "Sono convinto che oggi sia possibile e doveroso un confronto con il mondo della Chiesa su molti argomenti di grande attualità come il valore della vita e della famiglia, il ruolo della comunità internazionale nella costruzione della pace e la ricerca di un più diffuso benessere sociale per le persone più fragili e svantaggiate”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli