Vaticano: rispettiamo silenzio sul processo australiano a Pell

Ska

Città del Vaticano, 12 dic. (askanews) - "La Santa Sede ha il massimo rispetto per l'autorità giudiziaria australiana, siamo consapevoli che c'è un provvedimento in atto che impone il silenzio e rispettiamo tale ordinanza": lo ha dichiarato il direttore della sala stampa vaticana, Greg Burke, rispondendo alle domande dei giornalisti che domandavano un commento sul cardinale australiano George Pell, prefetto della Segreteria vaticana per l'Economia in congedo da oltre un anno per rispondere in tribunale alle accuse di abusi sessuali su minori.

Alcune testate ultraconservatrici australiane hanno riportato oggi che la corte di Melbourne avrebbe stabilito la colpevolezza di alcuni capi di accusa a carico del porporato.