Vauro: ''Tra Madia e Serracchiani soliti e miseri scontri di potere al maschile''

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Scontro Serracchiani-Madia? "E' uno dei soliti e un po' miseri scontri di potere, molto maschili''. Così il vignettista Vauro all'Adnkronos aggiungendo che ''questo si lega al fatto che abbiamo una classe politica che non è cresciuta nei territori e non si è confrontata con i militanti che ormai non ci sono neanche più. I dirigenti e i politici da anni sono cooptati da piccoli, medi e grandi gruppi di potere all'interno dei veri partiti e il sistema della cooptazione come garanzia chiede solo sistema della mediocrità -aggiunge Vauro- Andrebbe ricostruiti luoghi di partecipazione reali dei cittadini, ma in questo momento sono utopici''.

E sulle quote ros a il vignettista continua: "Non ci sarebbe bisogno delle 'quote rosa' perché la capacità delle donne di avere come dote una proiezione maggiore di quella degli uomini è nota. In politica c'è un bisogno reale di donne ma non di figure cooptate altrimenti si riproducono le stesse dinamiche maschili'', conclude.

(di Alisa Toaff)