Vede il padre che picchia la mamma: 13enne chiama polizia a Milano

Alp

Milano, 9 set. (askanews) - Un ragazzino di 13 anni ha telefonato alla polizia per denunciare che il padre stava massacrando di botte la mamma. E' accaduto intorno alle 6 di ieri mattina in un'abitazione di via Leonardo Bistolfi, in zona Ortica a Milano. Nell'abitazione è quindi intervenuto l'equipaggio di una Volante del commissariato Lambrate, contro il quale si è scagliato il 31enne di origine peruviana che, dopo essere rientrato a casa ubriaco, stava ancora picchiando la compagna, una sua connazionale e coetanea, davanti ai figli. Oltre al 13enne infatti, la coppia ha un altro figlio di due anni.

In passato, la donna aveva già segnalato alle forze dell'ordine le intemperanze dell'uomo, un incensurato dedito spesso al bere. Per l'uomo sono così scattate le manette con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Medicati al pronto soccorso, i poliziotti hanno riportato 10 giorni di prognosi, uno, e un giorno, l'altro.