Vede un ladro in casa dallo smartphone e lo fa arrestare

Vede dallo smartphone il ladro intento a svaligiarle casa e lo fa arrestare in flagranza dai carabinieri. È successo nel pomeriggio di giovedì in via Rasella, al centro di Roma, dove un 49enne - residente a Latina, già noto alle forze dell'ordine - si è introdotto in un appartamento ignorando di essere ripreso dalle telecamere del sistema di videosorveglianza. La proprietaria, in vacanza, ha ricevuto l'allarme sul proprio smartphone, ha visto l'intruso in azione e ha immediatamente chiamato il 112: i carabinieri della Stazione di San Lorenzo in Lucina, intervenuti nel giro di pochi minuti, lo hanno intercettato mentre usciva dal portone dello stabile.

Un secondo 'topo d'appartamento', un 15enne di origini bosniache, con precedenti, è finito in manette la sera della vigilia di Natale: i Carabinieri del Nucleo radiomobile di Roma lo hanno sorpreso in via Giulio Rubini subito dopo aver asportato una cassaforte a muro contenente contente vari oggetti di valore. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario, in vacanza fuori Roma, mentre il ragazzo è stato accompagnato nel centro di prima accoglienza per i minori.

Il giorno di Natale, gli stessi Carabinieri del Nucleo Radiomobile in via Francesco Tovaglieri, nei pressi del Parco di Tor Tre Teste, hanno notato un'auto con un uomo a bordo che, alla vista della "gazzella", ha accennato ad una fuga. Sulla macchina sono stati trovati uno zaino contenente due passamontagna e vari attrezzi da scasso: un 46enne romeno è stato denunciato in stato di libertà.