Veglie, fiori e cortei, il mondo ricorda Piazza Tienanmen

·1 minuto per la lettura
featured 1366810
featured 1366810

Milano, 4 giu. (askanews) – Tokyo, Sydney, Hong Kong: tutto il mondo ricorda l’anniversario di Piazza Tienanmen a Pechino, dove nel 1989 il governo cinese represse nel sangue le proteste dei manifestanti che chiedevano la democrazia.

Ad Hong Kong la tradizionale veglia è stata proibita dalle autorità e il parco in cui si tiene solitamente chiuso e sorvegliato dalla polizia. La ragione ufficiale è la pandemia, ma il governo vuole evitare così il ritorno in piazza dei movimenti pro democrazia che chiedono più libertà da Pechino. Alcuni attivisti hanno comunque distribuito candele per le strade per ricordare le vittime.

Eventi in memoria si sono svolti a Taiwan, con mazzi di fiori deposti a Liberty square, a Tokyo, con manifestazioni di piazza e a Sydney dove circa 200 persone si sono raccolta davanti all’ambasciata cinese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli