Vela: barche d'epoca, al via in Adriatico la sesta edizione dell’International Hannibal Classic

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 set. – (Adnkronos) – Dopo il successo del recente Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura, dal 9 all’11 settembre 2022 lo Yacht Club Monfalcone (www.yachtclubhannibal.it) si prepara ad accogliere, presso le rinnovate strutture di ormeggio del Marina Monfalcone, la sesta edizione dell’International Hannibal Classic – Memorial Sergio Sorrentino per vele d’epoca e classiche, terza tappa della Coppa Aive dell’Adriatico.

La manifestazione vedrà la rinnovata collaborazione con lo Yacht Club Adriaco di Trieste con il quale è nata una delle coppe in palio, il “Trofeo dei due guidoni”. “Desidero innanzitutto ringraziare il Marina Monfalcone, per l’ospitalità e per avere continuato a sostenere questo raduno di vele d’epoca. Edizione dopo edizione, senza interruzioni anche durante il periodo pandemico, abbiamo conquistato sempre più consensi tra gli armatori delle barche classiche dell’Adriatico”, ha dichiarato Loris Plet, Direttore dello Yacht Club Monfalcone.

Due le regate in programma nel Golfo di Trieste nelle giornate di sabato 10 e domenica 11 settembre, cui seguirà la cerimonia di premiazione. A supporto dell’evento l’azienda udinese di occhialeria in legno W-eye, Gts-Sports (marchio austriaco di abbigliamento sportivo), la Regione Friuli Venezia Giulia, il Comune di Monfalcone, Armare Ropes (cime nautiche tecniche) e l’azienda friulana Cruna di Subida_Wine Country House di Cormons. La manifestazione è patrocinata dalla FIV (Federazione Italiana Vela), dal C.I.M. (Comité International de la Méditerranée) e dall’Aive (Associazione Italiana Vele d’Epoca), anche responsabile della stazzatura delle imbarcazioni.

Alla sesta edizione dell’International Hannibal Classic potranno iscriversi gli yachts in legno o in metallo di costruzione anteriore al 1950 (Yachts d’Epoca) e al 1976 (Yachts Classici), nonché le loro repliche individuabili secondo quanto disposto dal “Regolamento per la stazza e le regate degli Yachts d’Epoca e Classici”.

Le barche che non hanno mai avuto un certificato di stazza CIM e che intendessero richiederlo, potranno concordare con gli organizzatori il giorno in cui fare stazzare la propria imbarcazione. Tra gli altri raggruppamenti gli “Yachts progettati da Carlo Sciarrelli”, “Open Classic” (inclusi Spirit of Tradition), “Yachts classe Arpege” (www.arpege.it) e la categoria “Passere”. Tra le barche attese a Monfalcone anche il 15 Metri S.I. (Stazza Internazionale) Mariska del 1908 e lo Skerry Cruiser Viri del 1928 in rappresentanza della Marina Militare. Una parte dei premi sarà costituita da stampe personalizzate su carte nautiche realizzate dell’artista triestina Lorenza Fonda Lf Nautical Art.

Anche quest’anno la regata sarà dedicata al famoso velista Sergio Sorrentino (1924-2017), campione del mondo nella classe Dragone nel 1958 in Svezia, vincitore di tre Europei (1953, 1956 e 1964), ex olimpionico e fondatore del Marina Hannibal dove nacque la “Tito Nordio”, prima scuola della Fiv.