Vela: Ettorre (Fiv), 'Luna Rossa può giocarsela, l'1-1 mette pressione a New Zealand'

·1 minuto per la lettura
Vela: Ettorre (Fiv), 'Luna Rossa può giocarsela, l'1-1 mette pressione a New Zealand'
Vela: Ettorre (Fiv), 'Luna Rossa può giocarsela, l'1-1 mette pressione a New Zealand'

Roma, 10 mar. (Adnkronos) – "C'era grande attesa per capire il valore delle barche, usciamo dalla prima giornata con la consapevolezza che ce la possiamo giocare". E' il commento all'1-1 nella prima giornata della finale di America's Cup tra Luna Rossa e Team New Zealand del presidente della Federazione italiana vela, Francesco Ettorre.

"Le due regate di questa notte hanno confermato che la fase della partenza sarà strategica, abbiamo potuto vedere come normalmente una barca veloce poi di fatto risulta vincente -prosegue all'Adnkronos il n.1 della Fiv-. Nella seconda regata vinta da Luna Rossa il range del vento è anche aumentato un po' e andava più verso New Zealand, a questo punto, col campo d velata molto stretto non c'è possibilità di spaiare e con una adeguata copertura metti l'avversario nell'angolo e non c'è possibilità di uscire, ma questo lo abbiamo visto da dicembre ad ora: la partenza è fondamentale".

"Credo che la partenza 1-1 era il massimo che potevamo attenderci, partivamo come sempre accade tra defender e sfidante, aver guadagnato un punto nel primo giorno gli mette pressioni anche se c'è da dire che erano tanti giorni che non regatavano. Luna Rossa è veloce e l'equipaggio ha fatto vedere le sue qualità, poi abbiamo i due timonieri Bruni e Spithill anche se, dall'altra parte, anche Burling non è da meno", conclude Ettorre.