Veleno per topi al pranzo di nozze, sospetta vendetta: nessun ferito

veleno per topi banchetto nozze

Un giorno di festa si sarebbe potuto trasformare in tragedia. Circa quaranta invitati ad un banchetto di nozze, infatti, rischiavano di ingerire assieme alle pietanze del veleno per topi. L’inquietante vicenda è accaduta in un ristorante della Marsica, in provincia di Avezzano (Abruzzo). All’origine del gesto un possibile atto di ritorsione contro alcuni testimoni di un processo.

Veleno per topi nel cibo

Il pericolo è stato scampato perché i gestori del locale hanno notato strani depositi bluastri nei preparati che stavano mettendo a punto in occasione di ricevimento di un matrimonio in programma il giorno seguente. Allertati i carabinieri si è così scoperto, visionando i filmati delle telecamere di sicurezza, che nel corso della notte qualcuno era entrato di nascosto nel ristorante.

I video hanno immortalato un uomo con il volto travisato da un cappuccio. In attesa di individuare il responsabile del probabile avvelenamento, il Nas di Pescara sta effettuando invece le analisi sul topicida presente nel cibo, per capire anche quali possibili effetti la sostanza avrebbe provocato ai commensali.

Possibile ritorsione

Come riporta Il Centro, l’indagine sembra comunque proseguire su una pista ben precisa. Il movente sarebbe da ricercare in una possibile ritorsione ai danni di alcune persone chiamate a testimoniare contro un imprenditore della Marsica che deve rispondere anche di alcuni reati commessi nei confronti del gestore del ristorante che ospitava il banchetto di nozze “avvelenato”.

Nei giorni scorsi, un altro testimone sarebbe stato aggredito e picchiato barbaramente. Se l’ipotesi investigativa verrà confermata, nei prossimi giorni potrebbero scattare misure cautelari vista la pericolosità dei soggetti.