Veloci sul web ovunque, al via lavori nel fiorentino

red/Rus

Roma, 16 gen. (askanews) - Internet a mille megabit al secondo anche nelle frazioni più piccole e sparse di Lastra a Signa, in provincia di Firenze. Veloci come in città: anzi, in qualche caso più veloci che in alcune città.

Il cantiere si è appena aperto, interessa 14529 edifici e i lavori si concluderanno entro la fine dell'anno. A quel punto anche chi abita nelle piccole frazioni di Brucianesi, Malmantile, Quattro Strade, La Luna e Belfiore potrà sfrecciare sul web. La fibra ottica arriverà fin sotto casa e sarà la Regione, attraverso l'azienda Open Fiber, a portarla, come in tutti quei territori, le cosiddette aree bianche, dove i gestori, per la presenza magari di troppi pochi abitanti od attività economiche, hanno deciso e comunicato di non voler investire. Le sole aree dove il pubblico può intervenire, senza violare le norme europee sulla concorrenza.

"La fibra ottica che stiamo posando è l'infrastruttura più importante che stiamo realizzando, perché raggiungerà tutta la Toscana - spiega Bugli, durante la conferenza nel cantiere di via 8 marzo - Si tratta di un investimento dove i territori più piccoli e meno popolati hanno la stessa dignità di quelli grandi". "La Toscana - aggiunge - è una delle Regioni più avanti in questo processo, se non la prima in assoluto, e se continueremo a marciare veloci senza perdere questo vantaggio vorrà dire essere più concorrenziali e attrattivi rispetto ad altre regioni dove la fibra ottica arriverà magari uno o due anni più tardi. Per questo abbiamo deciso di investire in tutt a la Regione 80 milioni, per una infrastrutture che ne vale duecento". "Per le aziende - conclude - significa essere più competitive e per la famiglie poter usufruire di servizi migliori".

L'intervento in corso a Lastra a Signa sarà illustrato nel corso di una conferenza stampa organizzata per giovedì 16 gennaio alle ore 10 in via 8 marzo alle Quattro Strade, in uno appunto dei cantieri aperti. Con l'assessore alla presidenza della Toscana Vittorio Bugli e ai rappresentanti di Open Fiber, l'azienda che ha vinto l'appalto per tutta la Regione, ci sarà la sindaca Angela Bagni.

A Lastra a Signa, importo dei lavori 611 mila euro, saranno stesi oltre 26 chilometri di fibra. Ma non ci saranno grandi disagi o strade sventrate. Per ventitré chilometri saranno infatti riutilizzate canaline e cavidotti che già ci sono, un po' come sta succedendo in tutti i cantieri aperti. E se proprio ci sarà da scavare, si tratterà di minitrincea larga e profonde poche decine di centimetri.(Segue)