Veltroni: in democrazia governo lo devono scegliere i cittadini

Adm

Roma, 12 nov. (askanews) - La scelta del governo dovrebbe essere affidata agli elettori, Walter Veltroni non cambia idea sull'assetto istituzionale del Paese e non apprezza il ritorno ad un meccanismo proporzionale. Intervistato a 'Dimartedì', Veltroni spiega: "Chi decide un governo? Lo decidono le segreterie dei partiti o i cittadini? Questo è il punto, alla fine". L'ex segretario Pd dice di essere "rimasto legato" ad un impianto di tipo maggioritario "e non mi importa delle contingenze politiche, perché la democrazia non si fa sulla base delle convenienze del momento". Insiste Veltroni: "Per me in democrazia ci sono due schieramenti, uno di centrodestra - oggi di destra estrema - e uno di centrosinistra - o di sinistra - che competono per il governo del paese. Gli elettori decidono e attraverso il loro voto formano il governo, non attraverso i giochetti di partiti che oggi dicono con te non governerò mai e il giorno dopo fanno il governo insieme".