Veltroni: deriva proporzionalsita anticamera fase pericolosa

Tor

Roma, 13 ott. (askanews) -"Penso che questa deriva che si è presa verso il proporzionale sia l'anticamera di una fase pericolosa di instabilità politica del Paese". Lo ha detto Walter Veltroni ad Agenda, su Sky TG24.

"Sono abbastanza preoccupato per questa deriva - ha spiegato Veltroni - invece di passare alla seconda, alla terza o alla quarta repubblica stiamo tornando pienamente nella prima. Se avremo un sistema totalmente proporzionale, anche con una soglia di sbarramento che non è la risoluzione del problema, si sottrarrà ai cittadini il potere di decidere chi governa e lo si affiderà alle combinazioni e alle alchimie tra le segreterie di partito. Poi, come si sta vedendo in questo periodo, sarà un inno alla frammentazione politica, perché, se non si cambiano i regolamenti parlamentari e non si introducono una serie di clausole, è del tutto evidente che ci si può far eleggere in una partito per poi farne altri in parlamento. Questo con un rischio di frammentazione di cui credo pagheremo già i prezzi in questa legislatura. Non ho nostalgia per l'Italia del proporzionale di cinquantasei governi in cinquanta anni. Sono sempre più convinto che la decisione di chi governa debba essere nelle mani dei cittadini e non nelle mani di pochi gruppi dirigenti di partiti che, peraltro, non hanno certo la solidità che avevano la Dc o il PCI negli anni passati".