Vendita crediti Iva fittizi, smantellata organizzazione criminale -2-

red/Rus

Roma, 25 lug. (askanews) - Le ricostruzioni operate hanno consentito di quantificare in circa 6,1 milioni di euro l'ammontare dei proventi illeciti accumulati dal principale indagato; parte dei quali è risultata essere stata reinvestita (in modo tale da ostacolare concretamente l'identificazione della relativa provenienza delittuosa) per l'acquisto di immobili, imbarcazioni, automobili, nonché per investimenti imprenditoriali e speculativi all'estero. Dieci, invece, sono le persone allo stato iscritte nel registro degli indagati, tutte a vario titolo responsabili per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati fiscali, riciclaggio e autoriciclaggio. Nei confronti del professionista, a capo del sodalizio, il Giudice delle Indagini Preliminari ha disposto la misura cautelare personale in carcere.