Venditti, concerto interrotto a Parma: “Ci hanno staccato la luce”

antonello venditti concerto

Il concerto di Antonello Venditti a Parma è stato interrotto dal sindaco. Infatti, il Comune ha tolto la luce nella zone del parco Cittadella, dove il cantante stava intrattenendo migliaia di persone. L’evento intendeva celebrare il 40esimo anniversario di “Sotto il segno dei pesci“. Purtroppo, però, alcuni cittadini residenti a Parma avevano lamentato il rumore fino a tarda notte (all’incirca fino alle 2 del mattino) del concerto di Salmo di due sere prima. Così, l’assessore comunale ha deciso di staccare la corrente al cantante. “Stasera ha vinto l’assessore, ci hanno fatto chiudere” ha rivelato Venditti in un video su Facebook.

Venditti, concerto interrotto

Antonello Venditti si è scusato con i fan su Facebook per l’equivoco avvenuto durante il concerto. “Non mi è mai capitato di finire un concerto perché qualcuno ci toglieva la luce. Mi voglio scusare con le persone… è imbarazzante“. Poi il cantautore romano ha chiarito i motivi che hanno portato al termine imprevisto e anticipato dell’esibizione: “Mi arrivavano notizie ‘Dovete smettere perché il concerto è troppo lungo'”. infatti, solo due giorni prima la città di Parma aveva ospitato il concerto di Salmo, terminato intorno alle 2 del mattino. i residenti, in quell’occasione, si erano lamentano dell’eccessivo rumore.

La replica dell’assessore

L’assessore alla Cultura e alle Politiche giovanili del Comune di Parma, Michele Guerra, ha risposto a Venditti spiegando: “In Cittadella credo che tutti saremmo rimasti ad ascoltarlo fino a notte inoltrata (io sono rincasato dopo le 2). Ma quando si organizzano questi eventi ci sono persone esperte e preposte al loro funzionamento che si riuniscono in commissione per decidere cosa è possibile fare e non fare e che limiti e regole bisogna rispettare“.