Venduto all'asta acquerello di Cézanne per 19 mln dollari

New York (New York, Usa), 2 mag. (LaPresse/AP) - Uno studio ad acquerello di Paul Cézanne realizzato per una delle versioni dei 'Giocatori di carte' è stato venduto all'asta a New York per oltre 19 milioni di dollari. La casa d'asta Christie's riferisce che il compratore ha preferito rimanere anonimo. L'acquerello, che per circa 60 anni si è pensato fosse andato perduto, è stato ritrovato quest'anno nella raccolta del Dr.Heinz Eichenwald, noto collezionista di Dallas in Texas, che l'avrebbe ereditato dal padre. L'opera era stata esposta l'ultima volta in una galleria a New York nel 1953 e prima della scoperta era nota solo tramite una fotografia in bianco e nero. Il disegno rappresenta un uomo in cappello e giacca seduto a un tavolo, con sfumature di blu e ocra. Si tratta di Paulin Paulet, un giardiniere che lavorava nella tenuta di Cézanne vicino ad Aix en Provence, in Francia. La serie di cinque versioni dei 'Giocatori di carte' fu realizzata da Cézanne fra il 1890 e il 1896 e lo studio preparatorio offre uno sguardo sul processo creativo dell'artista.

Ricerca

Le notizie del giorno