Veneto: Agenda Onu 2030, Regione riunisce paternariato ed enti

Fdm

Venezia, 24 ott. (askanews) - "Il Veneto è già molto impegnato nella sostenibilità e, per vari aspetti, nel percorso verso lo sviluppo sostenibile sta dimostrando una performance migliore rispetto alla media nazionale. Con questa consapevolezza, guardando al raggiungimento degli obbiettivi dell'Agenda ONU 2030, abbiamo ritenuto importante riunire tutti i portatori di interesse e gli enti locali, per fare il punto nave della rotta e illustrare il testo di uno specifico protocollo di intesa, in modo che sia sottoposto ad un'analisi comune. Un approfondimento esteso arricchisce sicuramente il lavoro di tutti". Così il vicepresidente della Regione del Veneto Gianluca Forcolin sottolinea il nuovo appuntamento del Veneto nel cammino tracciato dalle Nazioni Unite verso la sostenibilità. Per affrontare il tema dell'attuazione dell'Agenda 2030, infatti, è stato organizzato un incontro tecnico lunedì 28 ottobre, riservato al partenariato sociale allargato, ed un altro incontro tecnico, martedì 5 novembre, rivolto ai Comuni, alle Province e alla Città Metropolitana di Venezia. "Entrambi saranno incontri di lavoro - prosegue il Vicepresidente - in essi verrà illustrato il posizionamento del Veneto rispetto ai 17 obiettivi dell'Agenda. Questo consentirà di delineare il punto di partenza del processo di costruzione della strategia regionale per un Veneto sostenibile che sarà messa a punto insieme a tutti gli attori dello sviluppo sociale, economico ed ambientale della nostra regione per marzo 2020. La Strategia regionale, infatti, dovrà contenere tutte le azioni del territorio veneto, poste in essere sia dal pubblico che dal privato". "In questo momento storico, si coglie che sul territorio è molto diffusa la sensibilità per il tema insieme ad un desiderio di maggior approfondimento e coinvolgimento nella definizione delle strategie - conclude Forcolin-. Queste istanze sono un segno di forte attenzione che va assecondato, perché non solo non interferiscono col progetto ma vanno ad arricchirlo. Per questo abbiamo organizzato questi incontri di approfondimento tecnico e di confronto con tutti gli enti e gli stakeholder. Un'occasione per presentare il testo del 'Protocollo di Intesa per lo Sviluppo Sostenibile del Veneto' e sottoporlo all'analisi degli interlocutori".