Veneto, Bottacin: corsi Protezione civile formatori e sindaci

Fdm

Venezia, 26 set. (askanews) - Nell'ambito delle attività formative programmate dall'assessorato regionale alla Protezione Civile, nei prossimi giorni prenderanno il via diversi corsi, alcuni rivolti a formatori ed altri destinati alle amministrazioni comunali. "La formazione rappresenta per noi uno strumento strategico per la crescita del Sistema di Protezione Civile - spiega l'assessore Bottacin - vogliamo dare massima scientificità e coerenza alle nostre proposte, tenendo costantemente aggiornati e formati gli stessi formatori, oltre che agevolare specifici percorsi per crearne dei nuovi." Con questo obiettivo è stato deciso di attivare uno corso dedicato alla delicata funzione del formatore. Il percorso mira a far conseguire ai partecipanti le tecniche comunicative più adatte all'attività di formazione e insegnamento. Si vogliono, infatti, sviluppare conoscenze adeguate in materia di tecniche della progettazione della formazione, di insegnamento e di comunicazione d'aula. Le conoscenze teoriche e pratiche oggetto di insegnamento costituiranno prerequisito essenziale anche dell'aspirante formatore. Questo percorso formativo infatti, oltre a specializzare chi già svolge la funzione, è rivolto anche ai volontari con almeno cinque anni di iscrizione in organizzazioni di Protezione Civile facenti parte dell'Albo regionale e con adeguata e comprovata professionalità progettuale. I corsi si svolgeranno presso il centro di alta specializzazione CUOA Business School di Altavilla Vicentina (VI) in due edizioni, ciascuna della durata complessiva di 24 ore. La prima prenderà il via sabato 28 settembre. A breve inizieranno anche una serie di percorsi specialistici dedicati al ruolo degli enti locali in materia di Protezione Civile. "Tale attività formativa è destinata alle amministrazioni - spiega Bottacin - ed è finalizzata al conseguimento delle nozioni base di Protezione Civile, con particolare riguardo alle funzioni e al ruolo del sindaco, autorità di Protezione Civile." Il corso, oltre a soffermarsi su aspetti imprescindibili quali l'attività di previsione e prevenzione, la pianificazione, le procedure di allertamento, l'attività di emergenza e post emergenziale, si conclude con la gestione di un'emergenza simulata attraverso la costituzione di un C.O.C. (Centro Operativo Comunale) e l'attivazione delle funzioni di supporto e dei necessari strumenti operativi. Le giornate dedicate alle amministrazioni saranno organizzate su base provinciale e la prima tappa è prevista per mercoledì 2 ottobre a Belluno, presso la sede degli Alpini in via Tissi.