Veneto: Ciambetti accoglie nuovo comandante Carabinieri Venezia

Fdm

Venezia, 3 ott. (askanews) - Il presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti, ha accolto assieme al segretario generale Roberto Valente a palazzo Ferri Fini il colonello Mose de Luchi nuovo comandante dei Carabinieri della provincia di Venezia giunto in visita di cortesia all'assemblea legislativa veneta. "La carriera prestigiosa di questo autentico 'civil servant' è il suo miglior biglietto da visita - ha detto Ciambetti - Nato ad Asolo, studente a Venezia, poi impegnato nell'Arma a Bolzano e Tempio Pausania, ma anche per tre anni ad Abu Dhabi con un delicatissimo incarico diplomatico fino al comando del X° Reggimento Campania: Venezia non poteva sperare in un miglior sostituto del colonnello Claudio Lunardo al quale per altro faccio i miei migliori auguri per il suo incarico prestigioso assunto al Comando generale di Roma come capo ufficio affari giuridici e condizione del personale". Nell'incontro con il colonello de Luchi il presidente Ciambetti ha ribadito la fiducia e la stima dei cittadini veneti nei confronti dell'Arma dei carabinieri "che rappresentano un punto imprescindibile di riferimento e non solo per lo straordinario impegno profuso nella lotta al crimine. Essere carabiniere non è mai facile. Esserlo al comando di una realtà composita e complessa come quella veneziana è ancor più difficile ma io sono certo che il nuovo comandante provinciale saprà svolgere al meglio, e con la soddisfazione di tutti, il suo difficile compito".