Veneto: Giunta approva accordi programma Piano Oraveneto

Fdm

Venezia, 9 giu. (askanews) - La giunta regionale ha approvato oggi le delibere che formalizzano tre accordi di programma con aziende venete per il finanziamento agevolato di importanti progetti di innovazione aziendale. "Grazie all'intervento della Regione - sottolinea l'assessore allo sviluppo economico ed energia Roberto Marcato - diamo il via a tre progetti di innovazione che valgono oltre 6 milioni di euro ciascuno. Le aziende potranno accedere ai finanziamenti previsti dal Fondo Crescita Sostenibile, che prevede un contributo da parte del MISE e un finanziamento agevolato da parte della Regione che far leva su Veneto Sviluppo". "In questo momento questa iniziativa vale doppio - commenta ancora l'assessore - sono finanziamenti importanti che garantiscono l'avvio di progetti essenziali al rilancio di interi settori economici. Progetti che assumono una valenza fondamentale, e sono emblematici del rilancio dell'intera economia veneta nel post-coronavirus". Il primo schema di accordo per l'innovazione riguarda il sostegno del progetto denominato "Twin Factory - Virtualizzazione di un innovativo processo produttivo di soluzioni per il passaggio di fluidi sviluppato per massimizzare le efficienze e ridurre l'impatto ambientale delle produzioni personalizzate" presentato da FITT S.p.A. L'iniziativa sar realizzata nella sede e nelle unit produttive dell'impresa FITT S.p.A. situate a Sandrigo (VI), Fara Vicentino (VI), Lugo Di Vicenza (VI), San Pietro In Gu (PD). L'impresa intende procedere con attivit di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale mirate alla creazione di linee prototipali reali e virtuali (digital twin) e lo sviluppo tool per lo sfruttamento delle potenzialit della Twin Factory e, attraverso questo nuovo modello produttivo di business, operare in termini di riduzione degli sprechi, all'innalzamento dell'efficienza e all'utilizzo sostenibile delle materie prime. Il progetto vale circa 6 milioni di euro dei quali 1.733.000 di contributo dal MISE e 302.000 euro di finanziamento agevolato da parte della Regione. Il secondo progetto denominato "Studio e validazione in ambito operativo di nuovi ingredienti funzionali per applicazioni FOOD e FEED" presentato da Cereal Docks S.p.A. L'iniziativa sar realizzata nelle unit produttive dell'impresa Cereal Docks S.p.A. capogruppo dell'omonimo gruppo industriale attivo nella prima trasformazione agroalimentare per la produzione di ingredienti (farine, oli, lecitine vegetali, derivati da cereali e semi oleosi) destinati ad applicazioni nei settori feed, food, pharma, cosmetici e usi tecnici. L'impresa intende studiare e sviluppare i bioprocessi di maltazione/estrusione/fermentazione pi adeguati e valorizzanti, applicati sia a matrici tradizionali (orzo, mais, grano, soia, colza, pisello proteico) sia a matrici emergenti e poco investigate quali grano saraceno, camelina, miglio ed avena. Il progetto vale circa 6.559.000 milioni di euro dei quali circa 1.800.000 euro di contributo dal MISE e circa 328.000 euro di finanziamento agevolato tramite la Regione. Il terzo accordo al quale viene dato via libera riguarda il progetto denominato "Sistema di dosaggio automatico ed eco-efficace" presentato da Color Service S.r.l. L'iniziativa sar realizzata nella sede di Dueville (VI) dell'impresa, tra le aziende leader a livello internazionale nella produzione di sistemi automatici di dosaggio con possesso di un'elevata specializzazione nei microdosaggi. L'impresa intende realizzare un nuovo impianto ad elevata produttivit ed eco-sostenibilit, al fine di migliorare il dosaggio automatico e renderlo pi ecocompatibile, sia dal punto di vista ambientale sia che energetico, anche attraverso un processo logistico interconnesso con tecnologie digitali e integrabile con sistemi di economia circolare. Il progetto vale circa 6.965.000 milioni di euro dei quali circa 1.393.000 euro di contributo dal MISE e circa 348.000 euro di finanziamento agevolato.