Veneto, Marche, Liguria e Trento da lunedì in zona gialla

·1 minuto per la lettura
(Photo: Xinhua News Agency via Getty Images)
(Photo: Xinhua News Agency via Getty Images)

In arrivo altri cambi di colore delle Regioni, che saranno ufficializzati domani dopo la riunione della Cabina di Regia per il monitoraggio dei dati, per entrare in vigore lunedì prossimo.

Veneto, Marche, Liguria e la Provincia di Trento, stando alla rilevazione Agenas aggiornata a stasera, hanno superato i due parametri che portano al giallo, ossia le terapie intensive oltre il 10% di occupazione e i posti letto ordinari oltre il 15% (il terzo parametro è l’incidenza oltre 50 per centomila, già abbondantemente superato).

Il Veneto ha il 15% di intensive e il 16% di posti ordinari, le Marche il 14% e il 16%, la Liguria il 14% e il 18% e Trento il 21% e il 18%. Si salverebbe per un filo la Lombardia, con il 10% di occupazione nelle rianimazioni e il 14% nei reparti ordinari, così come il Lazio, rispettivamente al 12% e al 13%. Le quattro Regioni raggiungeranno il Friuli, la Calabria e la Provincia di Bolzano, già in zona gialla.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli