Veneto: Mondiali 2021, Olimpiadi 2026 pronti ad accogliere

Bnz

Venezia, 19 dic. (askanews) - "Le Dolomiti sono una meta tradizionale del turismo mondiale che negli ultimi anni si sta ancora di più affermando nelle scelte nazionali e straniere. Ma è destinata a consolidarsi sempre di più negli anni a venire, grazie alla propulsione che sarà determinata dai campionati mondiali di sci del 2021 a Cortina e le Olimpiadi invernali 2026. Da tutto il mondo, migliaia di persone raggiungeranno le località alpine atterrando in un aeroporto veneto. Abbiamo accolto con grande attenzione, quindi, la collaborazione che si è instaurata tra EasyJet, il Gruppo Save e la provincia di Belluno per una ulteriore e articolata promozione turistica delle nostre montagne. Sono stati i primi a operare in questa direzione, ora come Regione siamo aperti a ogni altra proposta di valorizzazione del nostro territorio".

Queste le parole dell'assessore regionale al Turismo Federico Caner, nel giorno in cui la compagnia aerea ha scelto Venezia per tracciare il proprio bilancio 2019. Un'occasione che porta il rappresentante della Giunta ad alcune considerazioni sulle dinamiche turistiche riguardanti la montagna veneta.

"Per le Dolomiti ci aspetta un periodo di grande potenzialità - sottolinea - frutto di un preciso impegno della Regione che ha ottenuto i due grandi eventi del 2021 e del 2026. Si tratta di appuntamenti che saranno seguiti in loco da migliaia di appassionati, provenienti da aree geografiche che vanno ben oltre quelle alpine. Basti pensare che tradizionalmente il maggior numero di presenze alle gare invernali erano tedesche; secondo i big data di Tim della Coppa del mondo di quest'anno, sono state superate da quelle inglesi".