Veneto: tavolo permanente sanità Regione Veneto-sindacati

(Segue)

Venezia, 14 feb. (askanews) - Sedici organizzazioni sindacali del comparto sanitario, della dirigenza dell'area sanità e della dirigenza professionale tecnica e amministrativa si sono sedute a un Tavolo comune con l'Assessore alla Sanità della Regione Veneto Manuela Lanzarin, per avviare in concreto il confronto periodico permanente sui temi del settore, in particolare riguardo al personale, concordato con uno specifico protocollo d'intesa siglato nel luglio scorso. Il lavoro è partito con un approfondimento su tre temi di grande rilievo, proprio in riferimento alle questioni riguardanti il personale: l'utilizzo delle graduatorie concorsuali da parte delle aziende e degli enti del servizio sanitario nazionale; le norme e le problematiche per la stabilizzazione del personale precario; lo stato delle procedure di reclutamento del personale messe in atto da Azienda Zero.

"Al personale - fa notare Lanzarin - abbiamo riservato un'attenzione particolare, con la significativa vittoria dell'inserimento a livello nazionale di una quota del Fondo Sanitario (il 2% anche se noi avevamo proposto il 3%) per forme di incentivazione e riconoscimento professionale, come il potenziamento dei servizi e il riconoscimento del servizio in aree disagiate, a partire dalla montagna, ma non solo. In questa partita rientra anche la soluzione del problema legato al trattamento economico all'Azienda Ospedaliera di Padova".