Veneto, Zaia: grande successo cuochi veneti Olimpiadi Stoccarda

Fdm

Venezia, 13 feb. (askanews) - "La nostra cucina regionale è la madre di una grande tradizione culinaria, nata nelle case, portata avanti da abilissimi chef e riconosciuta a livello internazionale. Sono certo che una giusta affermazione la avranno i cuochi veneti che stanno scaldando i muscoli, anzi i fornelli, per le imminenti Olimpiadi della Cucina a Stoccarda. A loro auguro un grande in bocca al lupo, certo del loro valore". Così il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, saluta i cuochi veneti che dal 15 al 19 febbraio parteciperanno al "30° Culinary Olimpics" che si terranno nel Baden Wurttemberg. All'evento la componente veneta sarà importante, a cominciare dal team manager della nazionale della Federazione Italiani Cuochi, Gianluca Tomasi di Vicenza. Per l'occasione, nel villaggio di Worldchefs, saranno anche organizzate delle degustazioni di eccellenze agroalimentari regionali, dirette ai professionisti della cucina di tutto il mondo. "Tra i circa 2000 cuochi provenienti da tutto il pianeta - prosegue Zaia - sono certo che la compagine veneta avrà modo non solo di primeggiare ma di aprire nuovi orizzonti ai colleghi stranieri. Sotto la guida del loro presidente Valter Crema, i rappresentanti dell'Unione Cuochi del Veneto saranno i migliori ambasciatori a tutela dell'originalità, della garanzia di provenienza e del corretto utilizzo dei nostri prodotti agroalimentari". "A tutti loro - conclude il Presidente della Regione Veneto - auguro il grande successo di cui sono certo perché i piatti che nasceranno dalle loro mani e dalla loro creatività saranno il frutto di una cultura del cibo che da secoli fa felici dei palati esigenti come quelli dei Veneti e attrae interesse da tutto il mondo".