Veneto, Zaia: in Protezione Civile sempre con la mia auto

Fdm
·1 minuto per la lettura

Venezia, 29 lug. (askanews) - "Con carte, prelievi bancari e pedaggi alla mano, e con le testimonianze di dipendenti e giornalisti, mi sarebbe estremamente facile dimostrare al consigliere Ruzzante che negli oltre 130 giorni trascorsi a fronteggiare l'emergenza coronavirus ho raggiunto la sede della Protezione Civile di Marghera esclusivamente con la mia auto. Ma non è questo che mi preme ora sottolineare". È la reazione del Presidente del Veneto, Luca Zaia, alle affermazioni rilasciate dal consigliere regionale Piero Ruzzante a un quotidiano veneto secondo il quale durante il periodo del lockdown "Zaia si è fatto andare a prendere a casa dall'autista con l'auto blu" affermando che il costo sarebbe "a carico del contribuente". "Quel che mi colpisce di più - riprende Zaia - è la cultura dell'odio che pervade sempre gli atteggiamenti del consigliere Ruzzante. Che un politico di lungo corso come lui (segretario provinciale di un partito, consigliere comunale e assessore, deputato per tanti anni, consigliere regionale), preso dalla disperazione si riduca a fare - peraltro sbagliando - i conti chilometrici dell'avversario, non mi fa neppure arrabbiare. Mi induce soltanto un gran senso di tenerezza".