Veneto, Zaia: servizi bancari nei piccoli comuni anche di montagna

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Venezia, 15 nov. (askanews) - "Per mantenere vive le piccole comunità, soprattutto quelle montane oggi a forte rischio spopolamento, è necessario offrire una gamma di servizi di prossimità. Fra cui anche la possibilità per i cittadini di poter accedere a una filiale bancaria e a uno sportello bancomat, che non possono essere delocalizzati e accentrati solo nelle aree più densamente popolate". Così il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia.

"I servizi bancari - ha proseguito - devono poter essere raggiungibili, specie dagli anziani, senza intraprendere lunghi viaggi. Anche considerando le difficoltà legate alle stagioni invernali, al meteo, all'orografia del nostro territorio. Condivido la preoccupazione sollevatami da alcuni amministratori locali sulla prospettiva che vengano eliminati alcuni sportelli bancomat nei piccoli comuni, secondo un trend già osservato nell'ultimo periodo. Il mio appello è di mantenere i presidi bancari del territorio - ha ribadito Zaia - preservando i servizi e spesso anche posti di lavoro che è giusto siano preservati. Sono certo che la particolare sensibilità già dimostrata da diversi istituti di credito, anche locali, saprà essere vicina ai bisogni dei cittadini del Veneto".