Venezia 2022, Ana De Armas è arrivata: il Lido rivive il mito di Marilyn

(Adnkronos) - Il cast di 'Blonde' è sbarcato al Lido, con Ana De Armas presa d'assalto da fotografi e cameramen già all'imbarcadero dell'Hotel Excelsior. Preceduto dalle polemiche sull'accento della protagonista e attesissimo dai fan di Marilyn Monroe in tutto il mondo, il film arriva domani in prima mondiale e in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia, per poi approdare su Netflix il 28 settembre. Dopo la pubblicazione a fine luglio del trailer definitivo del film, alcuni fan di Marilyn avevano avanzato critiche sull'accento cubano di Ana de Armas che, secondo alcuni, allontanerebbe troppo l'interpretazione dell'attrice dal caratteristico tono di voce della diva degli anni '50 e '60.

Il film, prodotto dalla Plan B di Brad Pitt e da Netflix, vede nel cast anche Adrien Brody (anche lui accolto da un pioggia di scatti al suo arrivo al Lido), Bobby Cannavale, Xavier Samuel, Julianne Nicholson e Lily Fisher ed è tratto dall'omonimo romanzo bestseller di Joyce Carol Oates. Dal poco che si sa sulla trama, 'Blonde' tenta di catturare i tormenti dell’iconica diva hollywoodiana, dalle umili origini di Norma Jeane alla consacrazione della star.

Al Lido in tanti sperano di vedere arrivare, almeno per il red carpet che precederà la proiezione delle 19 di domani nella Sala Grande del Palazzo del Cinema, il coproduttore Brad Pitt, che ha difeso a spada tratta l'interpretazione della de Armas definendola "fenomenale". Dopo aver sottolineato che vestire i panni di Marilyn è cosa "davvero difficile", Pitt in una recente intervista ha ricordato come la gestazione del progetto sia iniziata nel 2010: "Il film non è stato fatto fino a quando non abbiamo trovato Ana e siamo riusciti a tagliare il traguardo", ha detto entusiasta l'attore-produttore. È noto infatti che il regista Dominik abbia scelto De Armas per il ruolo di Marilyn dopo quasi un decennio di ricerche, con un casting che pare abbia incluso anche artiste del calibro di Naomi Watts e Jessica Chastain.

Mark Rosen, presidente della società che gestisce l'eredità della Monroe, ha detto a 'Variety': "Marilyn Monroe è una singolare icona della cultura pop e di Hollywood che trascende le generazioni e la storia. Ogni attore che entra in quel ruolo sa di avere un compito molto difficile. Basandosi solo sul trailer, sembra che Ana sia stata un'ottima scelta per il casting poiché cattura il fascino, l'umanità e la vulnerabilità di Marilyn. Non vediamo l'ora di vedere il film nella sua interezza!"

La stessa Ana de Armas, dopo essere stata scelta nel 2019, aveva detto: “Sapevo di potercela fare. Interpretare Marilyn è stato rivoluzionario: una cubana che interpreta Marilyn Monroe. Volevo così tanto questo ruolo. Vedi quella sua famosa foto, con lei che sorride. Ma sai che quel sorriso è solo una fetta di quello che stava davvero vivendo in quel momento".

La sinossi ufficiale del film recita: "Blonde ripercorre audacemente la vita di una delle icone intramontabili di Hollywood, Marilyn Monroe. Dalla sua infanzia precaria come Norma Jeane, fino alla sua ascesa alla fama e agli intrecci sentimentali, Blonde confonde i confini tra realtà e finzione per esplorare la crescente divisione tra il suo io pubblico e quello privato".