Venezia, 20enne tenta il suicidio: salvata dalla Polizia

Tentato suicidio a Venezia
Tentato suicidio a Venezia

Tragedia sfiorata a Venezia dove una giovane di 20 anni ha tentato il suicidio. La ragazza si è aggrappata ad un’impalacatura della Chiesa degli Scalzi ed è stata salvata in tempo dagli agenti delle forze dell’ordine.

Tentato suicidio a Venezia: 20enne cerca di lanciarsi dall’impalcatura della Chiesa degli Scalzi

Inizialmente la 20enne è passata inosservata mentre saliva a 20 metri sull’impalcatura della nota chiesa veneziana. Come si legge su Fanpage, la ragazza, armata di coltello ha tagliato il velo di protezione ed ha raggiunto la sporgenza. I passanti hanno subito capito le intenzioni della ragazza ed hanno richiamato all’attenzione degli agenti di Polizia.

L’intervento della Polizia di Stato e i soccorsi

Mentre la ragazza si era aggrappata ad un tubo per compiere il gesto estremo, i poliziotti l’hanno fermata quando lei aveva staccato le mani da ciò che la teneva sospesa. Uno degli agenti intervenuti in suo soccorso ha rischiato anche di cadere insieme alla 20enne.

Subito dopo essere stata salvata, la giovane è stata affidata ai sanitari che l’hanno ricoverata in ospedale. La ragazza soffre di disturbi psichici e già sabato scorso ha tentato il suicidio cadendo però in acqua.