Venezia 78, il lunedì del Lido tra delitto del Circeo e aborto

·1 minuto per la lettura

Il film più atteso da pubblico e addetti ai lavori italiani, nel lunedì della Mostra di Venezia, è fuori concorso, dove passa 'La scuola cattolica' di Stefano Mordini, tratto dall'omonimo romanzo di Edoardo Albinati sul contesto in cui maturò il delitto del Circeo e interpretato da Benedetta Porcaroli, Giulio Pranno, Fabrizio Gifuni, Valentina Cervi, Valeria Golino, Riccardo Scamarcio e Jasmine Trinca.

Due invece i film in concorso: il messicano 'La Caja' di Lorenzo Vigas, una riflessione sul tema dell’identità con Hernán Mendoza e Hatzín Navarrete, e il francese 'L'événement' di Audrey Diwan, racconto duro di un aborto clandestino nella Francia degli anni Sessanta, dove l'interruzione di gravidanza era illegale, con Anamaria Vartolomei e Kacey Mottet-Klein.

Alle 14, nella Sala Grande del Palazzo del Cinema del Lido, si tiene l'omaggio della Mostra con le Giornate degli Autori e la Settimana Internazionale della Critica al regista Citto Maselli. Subito dopo, alle ore 15.30 nella Sala Perla 2, al Palazzo del Casinò, la proiezione del suo film 'Storia d’amore', presentato nel 1986 proprio alla 43a Mostra del Cinema, che valse la Coppa Volpi a Valeria Golino. La proiezione avverrà con una copia restaurata fornita da Istituto Luce Cinecittà.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli