Venezia 79, la madrina Rocio Munoz Morales: "Amo l'Italia follemente" - Video

(Adnkronos) - (dall'inviato Paolo Martini)

"Ciao Venezia, ciao Italia, grazie a tutti". E' sbarcata a mezzogiorno al Lido di Venezia (Video) l'attrice spagnola Rocio Munoz Morales, scelta dal direttore della Mostra del Cinema Alberto Barbera, come madrina dell'apertura e della chiusura dell'edizione numero 79 del festival. L'attrice, compagna di Raoul Bova, è arrivata all'imbarcadero dell'Hotel Excelsior in motoscafo e al suo approdo è stata bersagliata dai flash di decine di fotografi. Molti anche i curiosi presenti alla balaustra che si affaccia sul molo per immortalare la scena con i loro telefonini.

Ad accogliere la madrina, vestita da Armani, con un abito corto nero con rifiniture bianche, è stato il direttore Barbera. "Benvenuta Rocio, ti aspettavamo con grande piacere", ha detto. "E' un onore per me essere qui. E' bello, bello, bello, più bello di quanto immaginassi - ha commentato l'attrice - Questo è un luogo magico. Per me è una grande emozione, una gioia infinita".

Appena scena dal motoscafo, Rocio Munoz Morales ha manifestato tutto il suo amore per l'Italia: "Io amo follemente questo Paese - ha detto all'Adnkronos - Era il mio destino vivere in questo bellissimo Paese. Sono fiera di essere alla Mostra del Cinema, sono fiera di essere in Italia".

La madrina ha poi voluto sottolineare che per lei "il cinema è sinonimo di libertà. Di libertà anche al femminile - ha aggiunto - A questo festival ci sono grandi attrici ed è un segnale che il cinema sta prendendo sempre di più un colore femminile, perché noi donne abbiamo tanto da dire al mondo".

Rocio Munoz Morales ha espresso anche un desiderio: recitare in un prossimo futuro in un film del regista messicano Alejandro Alejandro Gonzalez Inarritu, presente a Venezia79 con il film "Bardo (o falsa crónica de unas cuantas verdades". "Mi piacerebbe tantissimo lavorare con Inarritu, è il mio regista preferito in assoluto: credo che sia uno dei maestri di oggi. Avrò il privilegio di incontrarlo e di vedere il suo film in sala con lui e già questa è una grandissima emozione. Magati deciderà di darmi un piccolo ruolo in un suo film". Infine un sogno che si realizzerà breve: nei prossimi giorni la sua famiglia la raggiungerà a Venezia, "una città che travolge con la sua bellezza incredibile".