Venezia, anziano perde tutti i risparmi e la pensione per disputa legale con l'ex badante

·2 minuto per la lettura
Venezia, Vigonovo
Venezia, Vigonovo

Un pensionato residente nel Veneziano si è ritrovato ad abitare in una casa fatiscente, al gelo e con scarse riserve di viveri. La causa di tutto ciò? Una disputa giudiziaria finita male tra lui e la sua ex badante.

Leggi anche: Venezia, automobilista sbaglia strada al passaggio a livello e imbocca i binari del treno

Venezia, la vicenda di Pietro Nucci

A dare notizia dell’intera vicenda è stato Aldo Penazzato, presidente dell’associazione Avis di Vigonovo.

Pietro Nucci, 90 anni, è un cittadino di Vigonovo, nella zona della Riviera del Brenta. Un luogo che è la sua casa da ben 70 anni. Ha una salute cagionevole e non ha piena autonomia motoria.

Il protagonista della vicenda è vedovo e non ha altri famigliari. Ha un passato da muratore e ora percepisce 700 euro mensili come pensione da parte dell’Imps.

Il 4 agosto ha scoperto di non avere più la possibilità di utilizzare il suo conto, aperto presso l’ufficio postale di Stra. Questo è accaduto a causa di alcuni suoi problemi con la legge.

Venezia, la disputa giudiziaria

L’ex badante di Nucci ha avuto la meglio contro di lui in una disputa giudiziaria. Secondo l’accusa, l’uomo ha pagato per del tempo in nero la donna proveniente dalla Moldavia. Inoltre, la signora ha ricevuto una somma di denaro non sufficiente per il totale del tempo in cui è stata in servizio.

Leggi anche: Mattia Piccoli, 12 anni, Alfiere della Repubblica per aver aiutato il padre malato di Alzheimer

L’intero iter legale è terminato l’8 luglio 2020. È stato imposto a Nucci di pagare alla sua ex dipendente 8.701,96 euro. Per di più, gli è stato richiesto di occuparsi dei costi del processo, che ammontano a 2.789 euro. A tutto ciò, si sono poi aggiunti anche Iva e Cpa.

Il totale è arrivato ad ammontare a ben 13.235,39 euro. Il problema è che Nucci non ha la possibilità di pagare questa cifra. Di conseguenza, il suo conto è stato chiuso.

Venzia, gli aiuti a Nucci

Fortunatamente, la sua situazione ha catturato l’attenzione dei servizi sociali del suo Comune. Questi ultimi gli hanno, quindi, iniziato a procurare i pasti.

Inoltre, lo stesso Penazzato gli ha fatto recentemente visita per portargli un pacco natalizio con cibi e bevande varie. A sostenerlo e a monitorare la situazione vi è pure una guardia notturna, che gli fa dono, qualche volta, di vari beni essenziali.

Leggi anche: Covid, morto il campione di body building Luca Pettenò: aveva solo 55 anni

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli