Venezia, attivisti occupano red carpet

Circa 200 persone del Comitato No Grandi navi hanno sfondato all'alba una delle barriere di ingresso all'area della Mostra del Cinema di Venezia ed hanno occupato il red carpet del Palazzo del Cinema del Lido. I manifestanti, quasi tutti con le tutte bianche di carta che contraddistinguono il movimento, hanno portato sul tappeto rosso striscioni e manifesti con cui hanno coperto i loghi della Mostra, oltre ad una gran quantità di bandiere con la scritta 'No Grandi navi'. Gli slogan usati dai manifestanti sono quasi tutti di natura ambientalista e alcuni sono scritti su cartelli e striscioni anche in inglese: 'Il pianeta sta bruciando', 'Giustizia climatica adesso', 'Trivelle zero', 'Dalla terra dei fuochi ai cambiamenti climatici', 'Stop biocidio', 'Respect existence or aspect resistence', 'Siamo la natura che si difende', 'Immigrati - con denaro turisti, senza denaro illegali'.  

La manifestazione si sta svolgendo in modo pacifico, con continui cori in cui si chiede che le grandi navi restino fuori dalla laguna. Il presidio delle forze dell'ordine, già normalmente consistente alla Mostra, è stato rafforzato nelle vie di accesso all'area.