Venezia, Bernini (Fi): completare subito il Mose

Pol/Bac

Roma, 13 nov. (askanews) - "Il disastro ambientale e infrastrutturale provocato stanotte dall'eccezionale acqua alta a Venezia, che ha danneggiato la stessa Basilica di San Marco, impone una risposta immediata da parte del governo, con la dichiarazione dello stato di calamità naturale, ma anche l'impegno concreto per mettere al riparo la città dal rischio di eventi futuri di uguale portata". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

"In questo senso, è assolutamente indispensabile - aggiunge - accelerare il completamento del Mose e la messa in funzione dell'opera. Il gruppo di Forza Italia depositerà oggi al Senato una mozione che impegna il governo ad intervenire immediatamente sul Consorzio "Venezia nuova" per sveltire le procedure di legge e perché vengano stanziate tutte le risorse finanziarie necessarie. Le immagini di stamani, che prefigurano un bilancio drammatico, dimostrano che non c'è più tempo da perdere, e dunque va immediatamente avviato anche l'iter della nuova legge speciale per Venezia, per individuare le dotazioni finanziarie necessarie al funzionamento ordinario dei sistemi di difesa dalle acque alte e definire con regole più certe i soggetti che devono assumere le decisioni nei casi di emergenza. Forza Italia presenterà anche emendamenti alla legge di Bilancio per stanziare le risorse adeguate a mettere Venezia in sicurezza", conclude.