Venezia, Della Vedova: vicini a città. Slittino adempimenti fiscali

Pol/Bac

Roma, 13 nov. (askanews) - "Assistiamo attoniti al disastro causato dall'acqua alta a Venezia, che sta colpendo duramente una realtà preziosa e fragile, cara all'Italia e al mondo". Lo afferma in una nota il segretario di Più Europa, Benedetto Della Vedova. "La politica e le istituzioni devono agli abitanti e alla storia di una città come Venezia un impegno appassionato e competente, per trovare soluzioni di mitigazione e di adattamento a episodi come questo, che con il cambiamento climatico sono destinati a essere più frequenti. Cittadini mortificati dal fallimento del Mose, hanno il dovere e il diritto di pretendere serietà da chi governa e amministra. Siamo vicini ai cittadini e agli imprenditori coinvolti e - conclude Della Vedova - confidiamo che il Governo vari provvedimenti immediati e adeguati per fare sì che adempimenti e scadenze burocratiche e fiscali previste in queste settimane siano rimodulati".