Venezia, Franceschini: serve intervento forte e complessivo

Fdm

Venezia, 15 nov. (askanews) - "A Venezia la sensazione è quella di un disastro molto più grande di quello che le sole immagini televisive trasmettono. Ieri è stato importante il primo intervento del Consiglio dei Ministri ma quei 20 milioni sono soltanto per le prime emergenze e qui serve un intervento molto più ampio e più forte". Lo ha dichiarato il ministro della Cultura Dario Franceschini, al termine del sopralluogo che ha effettuato a Venezia.

"Entrare in negozi allagati, vedere i mosaici di San Marco coperti dall'acqua, vedere le piazze e le strade trasformate in torrenti dà il senso di quello che il mondo sta capendo; si richiede un intervento forte e complessivo che non si fermi quando si spengono i riflettori, come spesso capita nei casi di calamità naturali" ha aggiunto Franceschini. "Le strutture periferiche del Mibact sono mobilitate per il censimento dei beni culturali. Abbiamo presentato un emendamento che consentirà di estendere l'art bonus e abbiamo trasferito qui una parte dei 'caschi blu' della cultura, i Carabinieri per la tutela del patrimonio culturale, per i primi interventi. Stiamo facendo tutto il possibile".